News > Rugby

Rugby: la Touche

Oct. 6, 2022 | 1 min di lettura

In francese è touche, in inglese è line-out, in italiano rimessa laterale. Nel rugby dopo che la palla esce dalle due linee laterali avviene la touche, altra fase statica dopo la mischia

Corso suggerito


Corso di Marco Bortolami:

La Touche: tecnica di base

Attestato| 7 lezioni| 0:58:12| 94

In francese è touche, in inglese è line-out, in italiano rimessa laterale. Nel rugby dopo che la palla esce dalle due linee laterali avviene la touche, altra fase statica dopo la mischia. L’ovale viene giocata dalla squadra che non ha causato l’uscita della palla dal campo salvo alcuni casi come un vantaggio non conseguito. 

Schieramento: di solito sono gli stessi giocatori di mischia a partecipare alla touche, il numero può variare (da uno a quattordici) e viene deciso dalla squadra con il possesso. 

Posizioni: la touche avviene tra le linee tratteggiate dei 5 metri e 10 metri lungo tutta la fascia laterale ad eccezione dei 5 metri di distanza dalla meta. Nel caso la palla esca entro 5 metri dalla meta la touche verrà giocata comunque a 5 metri. 

Lancio: chi si occupa di rimettere l’ovale in gioco di solito è il tallonatore della squadra in attacco (numero 2), il suo compito è lanciare la palla dritto in mezzo allo schieramento, in caso di lancio storto l’ovale passa alla squadra avversaria che potrà scegliere se giocare una mischia o di nuovo una touche. 

Conquista: una volta effettuato il lancio del tallonatore la palla può essere contesa da entrambe le squadre, nel rugby moderno la palla viene conquistata dal saltatore sollevato da due compagni grazie al movimento scelto dalla squadra in attacco. Il lancio deve avvenire entro 30 secondi altrimenti l’arbitro fischia calcio indiretto in favore della squadra in difesa. 



la formazione sportiva come mai prima d'ora

Registrati ora